Come regolare la barba: i consigli per un risultato impeccabile

Oggi la maggior parte degli uomini porta la barba, corta di pochi giorni oppure molto lunga. Qualsiasi sia lo stile preferito, regolare la barba, tagliarla e accorciarla non è un’operazione così semplice come si potrebbe pensare. Per sistemare la barba, servono strumenti adatti ma anche la giusta tecnica, tenendo sempre presente la forma del viso per scegliere lo stile più adatto.

Per eseguire un taglio perfetto come quello fatto dal barbiere, bisogna esercitarsi e, con il passare del tempo, si riesce ad imparare. Accorciare la barba diventa un gesto di bellezza che permette anche di cambiare stile in base, per esempio, alla lunghezza della stessa, dei baffi o delle basette. Ecco dunque alcuni consigli utili per tagliare correttamente la barba e avere sempre un aspetto ordinato e curato.

Che cosa serve per fare la barba

Prima di approfondire nel dettaglio la tecnica per regola della barba, è necessario predisporre tutti gli strumenti. Per un lavoro fatto bene a regola d’arte, non basta un rasoio e la forbice ma occorre una strumentazione più completa. Per iniziare, il regolabarba non può mai mancare grazie alle sue testine differenti e all’altezza di taglio regolabile per un risultato da professionista. Infine, possono sempre essere utili il pennello da barba, la schiuma, un piccolo pettine nonché l’olio.

Accorciare la barba: come si fa

Per accorciare correttamente la barba, non basta usare gli strumenti giusti poiché occorre anche un po’ di tecnica. Chi ha la barba piuttosto lunga, utilizzi il pettine e poi la forbice per iniziare ad accorciarla un po’ e darle la forma desiderata. In questa fase, bisogna agire con estrema cautela per evitare di tagliare troppo. Chi ha la barba più corta, può saltare questo passaggio e procedere direttamente con il successivo.

Il regolabarba permette di sistemare la lunghezza, sia sul collo che sulle guance. Nelle zone in cui la barba va azzerata, occorre il rasoio. Per ottenere un risultato perfetto e speculare tra destra e sinistra, bisogna procedere con la massima cautela. Un piccolo trucco per i principianti potrebbe essere quello di disegnare i bordi della barba con una matita per il trucco rubata dal beauty di lei.

Dopo aver finito il lavoro, bisogna prendersi cura della pelle che potrebbe risultare un po’ irritata dopo la rasatura a zero. Basta utilizzare un latte detergente e poi una crema idratante. Pure la barba ha bisogno del giusto livello di idratazione dopo il taglio; l’olio per barba aiuta ad ammorbidirla e anche lucidarla.

Alcuni consigli extra

Occorre sicuramente un po’ di tempo per padroneggiare la tecnica giusta e, può capitare, di doverla tagliare molto corta per colpa di un errore. Se durante il taglio si accorcia troppo o si fa un bordo storto, spesso tocca rasare tutto quanto; meglio quindi procedere con calma per evitare una barba che non rispecchia il proprio stile. In vista di un appuntamento importante, meglio regolare la barba per tempo, circa 2 settimane prima. In caso di errori, c’è tempo di farla ricrescere.

Potrebbero interessarti anche...