Guida alla scelta dell’aspirapolvere adatto al nostro utilizzo

Sul mercato c’è l’imbarazzo della scelta per chi ha voglia o esigenza di acquistare un aspirapolvere.
Ecco alcuni consigli sugli aspetti da tenere in conto per non fare un acquisto errato:

  • potenza aspirante: si misura in air watt, Kpa o mm/H2O; più è alto il valore e migliore sarà la resa dell’elettrodomestico;
  • filtri: impediscono che l’aspirapolvere reimmetta nell’ambiente lo sporco che è stato appena catturato. Abbiamo filtri elettrostatici di carta che trattengono anche le più piccole particelle di polvere; filtri speciali per sostanze in sospensione (HEPA).
  • contenitori incorporati per la raccolta dello sporco, sono utilizzati al posto dei sacchetti di carta, l’inconveniente è che se non sono progettati accuratamente nel momento di svuotarli si possa sollevare della polvere
  • peso: più è basso e più sarà comodo utilizzarlo
  • rumorosità: misurata di dB, un aspirapolvere rumoroso potrebbe dare fastidio sia all’utilizzatore che alle persone vicine
  • presenza di accessori di serie o di accessori compatibili acquistabili separatamente.

Ottimo come rapporto qualità – prezzo l’aspirapolvere Rowenta RO5349EA

Potrebbero interessarti anche...