HACCP: tuto quello che c’è da sapere

Oggi si parla spesso di HACCP ma ancora in tanti non hanno capito di preciso che cos’è e a che cosa serve. In questo approfondimento sul tema, diamo le informazioni precise per sapere subito di più.

Che cos’è l’HACCP

Concretamente, l’attestato HACCP Ferrara permette di venire in contatto con gli alimenti perché si conoscono tutte le dovute attenzioni da avere per garantire la sicurezza alimentare. Si tratta di un protocollo, un sistema per moltissimi operatori e attività che vengono in contatto con cibi e anche con le bevande. Il sistema HACCP prevede un’analisi dei rischi per sviluppare un procedimento sicuro. Tutte le fasi di lavorazione che evidenziano una possibile contaminazione fisica, biologica o chimica, vanno monitorati costantemente per individuare i rischi e poi eliminarli.

I soggetti che secondo la legge vigente devono seguire questo protocollo HACCP sono davvero moltissimi; dalla fase di coltivazione e produzione (anche mungitura) fino alla somministrazione finale, passando anche per il trasporto e l’immagazzinamento.

Che cosa preferite l’HACCP

Il sistema di HACCP vuole che vengano individuati e analizzati tutti i pericoli per l’igiene alimentare. In tutte le pagine riproduzioni di un alimento È necessario verificare che il pericolo non diventi reale. Durante la fiera vengono stabiliti dei punti di controllo per verificare prevenire ed eliminare il pericolo alimentari.

Chi segue la sicurezza alimentare interno di una impresa o attività, vede anche definire delle procedure di monitoraggio affinché il controllo sia mantenuto. Per esempio, bisogna specificare come conservare il prodotto e a quale temperatura. Vanno definiti anche i tempi e modi di lavorazione per mantenere le condizioni di igiene e commestibilità.

Nel caso in cui vengano individuati dei punti di criticità, bisogna mettere in atto azioni correttive per eliminare la causa. Nel tempo, vanno ripetute tali azioni correttive e anche revisionarle per poter rispondere alla mutabilità delle condizioni. All’interno dell’azienda alimentare vanno sempre svolte procedure di verifica per accertarsi che le azioni correttive abbiano dato il risultato desiderato. Se così fosse, tanto azioni diventano protocolli da inserire all’interno del piano di produzione.

Potrebbero interessarti anche...