I migliori e i peggiori giochi per realtà virtuale

oculusIl mondo del gioco virtuale è destinato a rivoluzionare l’industria e la cultura del gaming. Con la tecnologia in costante miglioramento tanti giochi classici sono stati adattati alla VR mentre altri sono stati creati appositamente per un’esperienza unica, soprattutto grazie al famoso oculus rift, un visore indossabile sul viso come una maschera subacquea. Le ultime novità promettono abbastanza bene e possiedono tutte le carte giuste per diventare dei cult nella nuova era del gioco ma non tutti i giochi possono essere adattati alla VR, molti ne traggono un grande vantaggio altri invece ne perdono il loro fascino…

Migliori generi per VR

Sparatutto: Questo genere di gioco e’ uno dei classici per antonomasia ma con l’avvento della realtà virtuale è destinato ad avere una nuova vita. Il gameplay infatti cambia totalmente, non piu’ avatar e personaggi da interpretare ma tutto viene fatto in prima persona. E’ il giocatore stesso, infatti, ad essere il protagonista, sempre grazie all’ oculus rift, che deve difendersi da alieni o zombie. Il realismo del gioco raddoppia e l’adrenalina anche.

Tra i giochi VR piu’ attesi del momento c’e’ Survival, di Zero Latency, un gioco la cui demo e’ stata girata in un capannone e il giocatore viene catapultato in una realtà di gioco completamente nuova in cui tutto ciò che lo circonda diventa interattivo.

Puzzle e Labirinti: Ci sono molti giocatori che amano i puzzle ma la novità che la realtà virtuale si appresta a portare sara’ di grande impatto, soprattutto quando proprio il giocatore si trova al centro di esso. Si devono infatti risolvere indovinelli, giochi di logica e puzzle per riuscire a scappare da un labirinto immaginario all’interno del quale si viene catapultati. La sensazione di essere intrappolati all’interno di una stanza senza via d’uscita e’ reale e pure l’emozione e il senso che si prova ad uscirne fuori sarà tale.

Horror: Si tratta di un genere che otterrà ancora più successo del solito grazie alle evidenti nuove possibilità di gioco che la realtà virtuale permette. Non si potrà più distogliere lo sguardo quando si capisce che ogni angolo della casa virtuale puo’ essere pieno di insidie spaventose. La VR mette il giocatore proprio al centro di questa esperienza dell’orrore che tra fantasmi ed imprevisti diventa più terrificante del previsto. The Void, una delle aziende di gaming che ultimamente si sta dedicando al VR, ha messo a punto un gioco interamente basato su Ghostbusters dove si devono liberare appartamenti infestati da orribili creature.

Fantasy: Immaginate che lo scenario meraviglioso e fantastico del vostro mondo fantastico preferito possa divenire reale intorno a voi. Entrare in un mondo di unicorni, orchi, troll e elfi sarà un sogno che diventa realtà per molti. Si potranno fare pozioni, trovare e comprare gli ingredienti e fare combattimenti con la spada in modo ancora più coinvolgente. In poche parole, riuscite ad immaginare di prendere parte al mondo di Final Fantasy o di Oblivion? Grazie al visore VR tutto questo sarà presto possibile.

Sci Fi: In attesa di aspettare la realizzazione del progetto di Elon Musk che nel 2050 vuole portare gli esseri umani su Marte ci si puo’ accontentare della VR per viaggiare sullo spazio in modo realistico. A proposito di viaggi spaziali il nuovo No Man’s Sky Sky ha ricevuto una grande quantità di feedback negativo a causa della lunghezza eccessiva del gioco, molti lo hanno definito noioso ma probabilmente sarebbe piu’ avvincente se l’aspetto dei pianeti diventasse ancor piu’ reale.

Poker: Il poker online ha recentemente acquistato una nuova popolarità grazie a nuovi giochi di ruolo in cui esso e’ incorporato. Da Far Cry 3 e Watch Dogs fino ad arrivare al nuovo Lord of NY i giocatori amano questa nuova versione del poker, tuttavia ci sono molti che preferiscono la vecchia maniera recandosi realmente presso grandi casinò per sedersi ai tavoli verdi. Ma la nuova frontiera del VR può far diventare i giochi di poker on line un’esperienza veramente unica. Non solo nuove ambientazioni in vecchi Saloon Western ma soprattutto in veri e propri Casino che permettono al giocatore di sentirsi veramente dentro una sala da gioco e visitare anche posti lontani km da casa.

Sport: Il successo di Wii Sports ha dimostrato che un sacco di persone amano fare sport nel loro salotto. Tennis, bowling, tiro con l’arco, pugilato e yoga sono tra le più popolari attività Wii che le persone svolgono in genere nel comfort della propria casa. Con la VR questa esperienza migliora grazie alla creazione di un ambiente stimolante per il giocatore che puo’ anche cimentarsi in sfide contro grandi campioni.

Life Simulations: Tutti ormai conosciamo il mondo dei Sims e sappiamo come prenderci cura di loro. Scegliere i vestiti, farli avanzare nella loro carriera, migliorare le abilita’ e preoccuparsi che diano il giusto spazio alla socializzazione. Grazie alla realta’ virtuale sara’ adesso possibile impersonare il proprio Sim realmente e prendere parte ai tantissimi giochi di simulazione esistenti sul mercato. Immaginate di essere realmente un Sim, ed essere in grado di vedere ciò che loro vedono. Beh sarebbe fantastico!

Giochi non adatti alla VR

Naturalmente non tutti i giochi possono essere ottimizzati alla realta’ virtuale e gran parte dei giochi arcade ne sono un esempio. Essi sono belli proprio perche’ difficili da modernizzare, il loro fascino rimane immutato e il piacere di giocarci anche.

Piattaforme: Tra gli intramontabili giochi senza tempo ci sono sicuramente Bubble Bobble e Pac man che, nonostante negli ultimi tempi abbiano subito un restyling non traslocheranno nel fantastico mondo del virtuale. Tra le tante ragioni plausibili che possono spiegare questo mancato passaggio alla VR c’e’ sicuramente il fatto che la vista completa e diretta di tutta la piattaforma di gioco consente ai giocatori di mettere in atto strategie e pianificare in anticipo. Con la VR, soprattutto utilizzando l’oculus rift, la vista sarebbe limitata ai suoi immediati dintorni e il divertimento del gioco di piattaforma andrebbe perduto.

Giochi di Simulazione: Come per i giochi di piattaforma questo genere consente di simulare la costruzione di una città o di un mondo. Tra i giochi più celebri ci sono Zoo Tycoon, SimCity o Civilization e il motivo principale per il quale questi giochi non potranno passare al virtuale e’ perché chi ci gioca preferisce avere una prospettiva più ampia del mondo che sta costruendo. I giocatori non vogliono essere all’interno delle città che stanno costruendo, vogliono esserne al di sopra.

Tutto sommato, è chiaro che la maggior parte delle esperienze di gioco stanno per diventare ancora più impressionanti grazie ai dispositivi per VR, una tendenza che chiaramente ci porta piano piano verso il  futuro del gioco.

Potrebbero interessarti anche...