Piccolo prestito personale: cos’è e come funziona

Ottenere un prestito piccolo è semplice e spesso molto veloce. Il piccolo prestito è una particolare forma di prestito non finalizzato (senza l’indicazione delle motivazioni della richiesta) che prevede generalmente importi inferiori ai 5.000,00 €, con rata costante rimborsata mensilmente dal richiedente e, quindi, a tasso fisso. I piccoli prestiti sono più facili da ottenere in quanto, grazie all’importo modesto, non richiedono i normali approfondimenti effettuati nei casi di prestiti di importo più modesto.

 

Piccolo prestito Veloce. Grazie all’importo esiguo, inoltre, non richiedono quasi mai garanzie aggiuntive oltre alla propria reputazione creditizia. Sono quindi normalmente prestiti erogati anche senza busta paga e senza garanzie accessorie. Spesso vengono rilasciati senza problemi a casalinghe e pensionati, o addirittura a cattivi pagatori o protestati. E’ possibile che, nella pratica di erogazione del piccolo finanziamento, venga emessa una carta di credito revolving.

 

La carta di credito revolving è una particolare forma di finanziamento che offre un credito “ricaricabile”: con un tetto massimo di fido, infatti, è possibile rientrare nei modi e nei tempi desiderati e riutilizzare successivamente la cifra, anche parzialmente, fino al tetto massimo concordato. Gli interessi saranno calcolati periodicamente.

 

Piccoli prestiti senza busta paga. Come per tutte le altre forme di credito al consumo, è garantita la possibilità di estinguere anticipatamente il prestito annullando l’importo degli interessi in maturazione. Il piccolo prestito è concesso a lavoratori dipendenti, pubblici e privati, ai pensionati, ai lavoratori autonomi. Senza ulteriori garanzie, non è invece un’operazione riservata ai protestati o ai cattivi pagatori.

 

 

Prestiti veloci e sicuri. Quando si cerca un prestito normalmente si ha molta fretta. Per questo motivo si cerca di risolvere il problema in modo veloce e immediato. Per ottenere un prestito velocemente è necessario conoscere molto bene le varie tipologie di finanziamento offerte dal mercato in modo da scegliere quelle con un basso indice di burocratizzazione e con i minori tempi di approvazione. In questo senso, conviene richiedere dei prestiti non finalizzati (quei prestiti, cioè, che non richiedono una motivazione precisa per essere erogati) e presentare il maggior numero di garanzie. Anche informarsi online è una strategia vincente per i prestiti velocissimi: in poco tempo, infatti, si possono ottenere diversi preventivi dalle principali finanziarie e banche. Compass, Ducato, AGOS, così come Poste Italiane, BNL, MPS, Unicredit.

 

Piccoli prestiti veloci senza busta paga anche a lavoratori autonomi. Anche i lavoratori autonomi e i liberi professionisti possono ottenere prestiti veloci e sicuri. Senza busta paga è un po’ più difficile ottenere il prestito, ma presentando altre garanzie, come ad esempio la firma di un garante o l’ipoteca su un immobile l’erogazione sarà rapida.

 

Anche il prestito con cambiali è molto veloce. Se invece si è proprio senza garanzie, l’unico prestito ottenibile in modo veloce e sicuro è il piccolo prestito: l’esiguità della somma lascia alle finanziarie più libertà di movimento e quindi vengono saltate alcune procedure di verifica sull’affidabilità creditizia, velocizzando di fatto la pratica di finanziamento. In caso di dipendenti, il prestito tramite cessione del quinto dello stipendio, per esempio, fornisce una garanzia molto elevata (in quanto la rata verrà versata dall’azienda di cui si è dipendenti) e fornisce alla finanziaria un elevato grado di sicurezza che permettono di saltare alcuni controlli, anche se si è protestati o pignorati.

 

Seguendo questa strategia, l’erogazione del prestito avviene normalmente in modo veloce e senza particolari intoppi. Inoltre, per ottenere un finanziamento in tempi rapidi è necessario effettuare un buon approfondimento sul tema in modo da chiarirsi le idee e scegliere il prodotto sul mercato che più fa al proprio caso.

 

Piccoli prestiti per cattivi pagatori e protestati. Cattivi pagatori e protestati possono ottenere dei prestiti in modo abbastanza veloce se provvedono con celerità a completare con successo tutte le richieste necessarie per essere cancellati dagli appositi registri gestiti dal CRIF. Diversamente, la procedura di erogazione della somma sarà un po’ più lenta, ma non impossibile.

Potrebbero interessarti anche...