Smettere di fumare: farmaci e rimedi da farmacia che possono aiutare

Le hai già provate tutte ma senza alcun successo? C’è un’ultima alternativa che potresti provare se vuoi smettere di fumare farmaci pensati ad hoc, ma che si trovano nelle più comuni farmacie e che dovrebbero ridurre il bisogno di nicotina da un lato e quella necessità che avverti di fumare dall’altro. Certo, se scegli di smettere di fumare utilizzando i farmaci dovresti presto abituarti all’idea di un percorso che potrebbe essere lento (e tortuoso!) e che non ti porterà certo ad abbandonare la sigaretta da un giorno all’altro e alla necessità di affidarti a del personale specializzato, fosse anche il tuo medico di famiglia, dal momento che trattandosi pur sempre di farmaci è del tutto sconsigliato fare da sé.

Smettere di fumare con i farmaci: cosa c’è da sapere

Se stai provando a smettere di fumare coi farmaci, comunque, ci sono una serie di cose che dovresti sapere. La prima è che i prodotti che puoi acquistare in farmacia senza bisogno di prescrizione medica, esattamente come quelli che invece dovrebbe prescriverti qualcuno, ti possono solo aiutare a combattere a tua dipendenza da tabacco, ma devi essere pur sempre tu a fare il primo passo e a essere abbastanza motivato e avere abbastanza forza di volontà per dire addio alla sigaretta. Non meno importante è, poi, considerare che ci può volere tempo per non avvertire più il bisogno di fumare: non fermarti al primo ostacolo, non cedere subito alla tentazione di riaccendere la sigaretta, abbi fiducia in te stesso e persevera negli obiettivi che ti sei fissato (meglio se intermedi, in modo da poter monitorare i tuoi progressi).

Fatte queste premesse, è ora di passare a elencare i farmaci che ti possono venire in aiuto se stai smettendo di fumare. I più comuni, come si accennava, si trovano facilmente in farmacia e hanno tutti lo stesso meccanismo d’azione: contengono nicotina che rilasciano gradualmente e a seconda delle esigenze del corpo, sono cioè una sorta di sostituti della sigaretta. La soluzione più comune, in questo senso, sono le gomme da masticare alla nicotina: sono come comuni chewingum, ma contengono nicotina che viene rilasciata piano piano durante la masticazione e che serve a combattere i sintomi dell’astinenza. Un meccanismo simile è quello dello spray alla nicotina: va spruzzato in bocca ogni volta che si avverte la necessità di fumare e gli effetti dovrebbero essere, appunto, come quelli di una sigaretta. In parte diversi e forse l’ideale per chi voglia smettere di fumare e farlo nel modo migliore possibile sono invece i cerotti alla nicotina: vanno applicati in una zona del corpo, meglio se non molto esposta, e rilasciano lentamente la sostanza che viene assorbita dalla pelle nella quantità esatta di cui l’organismo ha bisogno. Se c’è un trucco che chi vuole smettere di fumare usando i farmaci non può non conoscere, del resto, è la progressività: diminuire progressivamente le quantità, fare ricorso sempre meno a questi ausili è di fondamentale importanza per dire addio alla sigaretta.

Potrebbero interessarti anche...